2004

Mentre Alessandro cresce, suo padre, re Filippo II, guida i Macedoni - da sempre considerati barbari - alla vittoria contro le città-stato greche. Da molto prima che Filippo assumesse il comando della Grecia, suo figlio ha sempre vissuto all’ombra di quest’uomo sfrenato e appassionato. Alessandro fatica a conquistare l’approvazione paterna…

Alexander

Mentre Alessandro cresce, suo padre, re Filippo II, guida i Macedoni - da sempre considerati barbari - alla vittoria contro le città-stato greche. Da molto prima che Filippo assumesse il comando della Grecia, suo figlio ha sempre vissuto all’ombra di quest’uomo sfrenato e appassionato. Alessandro fatica a conquistare l’approvazione paterna, e cerca di renderlo orgoglioso ma, al tempo stesso, vuole soddisfare le aspettative materne. Olimpia disprezza suo marito, e vuole che suo figlio diventi un re potente e colto. Vuole che sia un eroe, una leggenda, come Achille, che usa cervello e muscoli in egual misura. Alessandro e il suo miglior amico Efestione vengono istruiti dal filosofo Aristotele, e Alessandro diventa un uomo sensibile e sofisticato, deludendo così suo padre. Tuttavia, quando Alessandro riesce a domare un’indomabile stallone selvaggio di nome Bucefalo, subito prima di un viaggio col padre nella lontana India, Filippo inizia a cambiare opinione. È il primo vero momento di grandezza di Alessandro. È il momento in cui gli occhi di Filippo si illuminano, è infatti evidente che ha finalmente guadagnato un figlio, mentre Olimpia, invece, l’ha perduto.

Data di uscita:

2004