2014

La drammatica storia di come i fratelli cubani Livan e Orlando “El Duque” Hernandez fuggirono pericolosamente dalla loro patria per rincorrere la gloria del baseball negli Stati Uniti, e le avvincenti circostanze che li riunirono anni dopo.

Brothers in Exile

La Major League Baseball fu trasformata dall’arrivo di giocatori cubani come Aroldis Chapman, Yasiel Puig e Jose Abreu. Ma un particolare debito di gratitudine è giusto riservarlo a due fratellastri, il cui coraggio vent’anni fa ha spianato la strada alla loro celebrità. “Brothers in Exile” racconta l'incredibile storia di Livan e Orlando “El Duque” Hernandez, che rischiarono la vita per lasciare l’isola. Livan andò via per primo. Contando sul suo status di giovane promessa cubana, si rifugiò prima in Messico e poi firmò un contratto con i Florida Marlins, con i quali, nel 1997, diventò uno dei più giovani a guadagnarsi il titolo di Migliore Giocatore delle World Series nella storia del baseball. Rimane un po' indietro Orlando, bandito a vita dal baseball professionistico cubano perché sospettato di aver aiutato Livan a fuggire. Poi, nel Natale del 1997, un Orlando sempre più frustrato e tormentato lascia Cuba su una piccola barca. Rimane bloccato su un’isola deserta per giorni, prima di essere prelevato dalla Guardia Costiera degli Stati Uniti. Meno di un anno dopo, “El Duque” si ritrova a collaborare al lancio dei New York Yankees nel campionato del mondo. Si completa così l'improbabile viaggio di due fratellastri che hanno conquistato a forza di braccia la libertà e il trionfo.

Data di uscita:

2014