Maxi crede che la sua vita sia perfetta: famoso chef e proprietario di un ristorante alla moda a Chueca, vive con orgoglio la propria omosessualità. Tuttavia, l’arrivo dei suoi figli, prodotto di un matrimonio di copertura, e del suo nuovo vicino, un affascinante ex calciatore argentino, sconvolgeranno la sua vita e gli faranno rimettere in discussione i propri valori.

Fuera de carta

Tutto ha inizio a Xantarella, un ristorante del mercato gourmet nel quartiere Chueca di Madrid. Per Maxi, capo cuoco e orgoglioso proprietario, le cose non potrebbero andare meglio: sta per compiere quarant’anni, e il suo locale sarà probabilmente il prossimo a ricevere una stella Michelin. Per ottenerla Maxi fa affidamento su Alex, la sua caposala nonché migliore amica, e su una squadra in cucina che, sebbene a volte si comporti in modo infantile, è come una famiglia per lui. Tuttavia, le ambizioni professionali di Maxi verranno sconvolte quando i suoi figli, Edu (15 anni) e Alba (6 anni) piombano nella sua vita dopo l’improvvisa morte della madre, costringendo Maxi a prendersi cura di loro. I suoi piani non comprendevano la convivenza con questi bambini, nati da un matrimonio di copertura, e che lui ha dovuto abbandonare dopo esser venuto allo scoperto come gay. Ma questa non è l’unica cosa che non rientrava nei suoi piani. L’arrivo di un nuovo vicino, Horacio Peretti, un affascinante ex calciatore argentino, sconvolgerà la vita di Maxi, Alex, Edu e Alba. Amore, famiglia, gelosia e paternità sono gli ingredienti che Maxi, dello Xantarella, dovrà utilizzare per cucinare la sua nuova vita.

Data di uscita:

2008