1977

Julia è l'adattamento cinematografico della storia autobiografica dell'autrice Lillian Hellman "Pentimento", riguardo la sua esuberante e insolita amica Julia e di come ha trascinato Hellman a essere coinvolta nel movimento della resistenza europeo degli anni '30.

Giulia

Questo film ha sancito il debutto cinematografico di Meryl Streep. Da "Pentimento," le memorie della defunta sceneggiatrice Lillian Hellman, Julia copre quegli anni degli anni '30 in cui Lillian ottenne la fama con la produzione della sua prima opera teatrale, "The Little Foxes", a Broadway. In maniera non sorprendente, è incentrata sulla relazione di Lillian con la sua amica di una vita Julia. È un'amicizia profonda. Mentre Julia frequenta l'università a Vienna, studiando con luminari quali Sigmund Freud e Albert Einstein, Lillian soffre per le revisioni della sua opera teatrale da parte del suo mentore e a volte amante Dashiell Hammett in una casa sulla spiaggia del New England. Dopo essere diventata una sceneggiatrice teatrale di successo, Lillian viene invitata a una conferenza di scrittori in Russia. Julia, avendo accolto la battaglia contro il fascismo, arruola Lillian per trafficare denaro attraverso la Germania Nazista, che sarà utile nella causa antifascista. È una missione pericolosa, specialmente per un'intellettuale ebrea sulla strada verso la Russia comunista. Durante un breve incontro con Julia durante il suo viaggio, Lillian apprende che Julia ha avuto una bambina di nome Lilly. Poco dopo essere tornata negli Stati Uniti, Lillian viene informata dell'omicidio di Julia. I dettagli della sua morte sono avvolti nel mistero. Lillian viaggia tristemente verso l'Inghilterra per cercare la sua bambina omonima di cui ha promesso a Julia di prendersi cura.

Data di uscita:

1977