1995

“Come si diventa poeta?” Dal romanzo di A. Skármeta, Il film testamento di Troisi, è il più bel racconto cinematografico di cosa sia la ricerca della poesia. Estate 1952, piccola isola delle Eolie: Mario, figlio di pescatori, viene assunto come postino personale di Pablo Neruda, poeta cileno in esilio. Ne nasce un’amicizia, e la scoperta della poesia per conquistare l’amata. Oscar per la musica.

Il postino

“Come si diventa poeta?” Tratto dal romanzo di Antonio Skármeta, l'ultimo film di Troisi acclamato dalla critica e vincitore di numerosi premi tra cui l’Oscar per la migliore colonna sonora originale, è il più bel racconto cinematografico di cosa sia la ricerca della poesia. 1952, piccola isola delle Eolie, sud Italia. Mario Ruoppolo, un uomo semplice figlio di pescatori, viene chiamato a fare il postino per un unico cliente, il poeta cileno Pablo Neruda, in esilio. Passano i giorni e il giovane postino è sempre più affascinato dal poeta: con lui discute di poesia e metafore, gira l’isola, scopre l’impegno politico e col tempo, stringe un legame di sincera amicizia. Un giorno, in osteria, Mario incontra Beatrice e se ne innamora. Per conquistarla, decide di dedicarle versi romantici e chiede aiuto al suo nuovo amico e maestro Neruda. Dopo averla corteggiata per giorni, nonostante l’ostilità della zia della ragazza, i due, trascorsa una notte di passione, si sposano con la benedizione del poeta cileno. Durante il banchetto di nozze, Neruda riceve dal Cile la notizia della fine dell’esilio: può finalmente tornare a casa. I due si salutano e Mario, di nuovo disoccupato, comincia a lavorare in osteria, senza però rinunciare a scrivere poesie e militare nel partito Comunista. La vita scorre, Mario sente la mancanza del poeta di cui segue le premiazioni in giro per il mondo. Beatrice aspetta un figlio e alle elezioni, con grande dispiacere di Mario, ha vinto la Democrazia Cristiana. Cinque anni dopo Neruda fa ritorno sull’isola insieme a sua moglie e si reca subito in osteria. Ad attenderlo, però, ci sarà un’amara sorpresa che gli farà comprendere il valore dell’amicizia.

Data di uscita:

1995