Conosciamo realmente chi amiamo? Sappiamo chi siamo? Antonia alla morte del marito scopre che questi aveva un amante, Michele. Il dolore della perdita e la rabbia per il tradimento si trasformano man mano che conosce Michele e la variopinta comunità di gay e trans in cui vive. Questo mondo alternativo e l’inaspettata affinità e attrazione con l’amante del marito, la cambiano. Con Accorsi e Buy.

Le fate ignoranti

Film scritto e diretto da Ferzan Ozpetek, con Margherita Buy, Stefano Accorsi e Gabriel Garko. La perfetta vita borghese di Antonia, agiato medico della “Roma bene”, va in frantumi quando un incidente stradale le strappa via il marito, Massimo. E Antonia crolla sotto il peso del suo dolore. Poi trova un quadro con una dedica: “A Massimo, per i nostri 7 anni insieme”, e le sembra di aver perso il marito per una seconda volta: aveva un’amante, che si firma “la tua fata ignorante” come il noto quadro di Magritte. Antonia vuole conoscerla, e scopre che si tratta di un uomo: Michele. Massimo viveva infatti un’esistenza parallela con amici gay, trans e una profuga turca. "Non aveva solo un amante, aveva il mondo intero. La sua vera famiglia era un'altra”. All’iniziale rifiuto e rabbia, subentrano la curiosità e la volontà di comprendere e a poco a poco Antonia si sente accolta da quella famiglia allargata, multirazziale e polisessuale e si trasforma. Da “piccola borghese arrogante e frigida” diventa una donna libera. Il miracolo si è realizzato, le fate ignoranti hanno compiuto la loro magia inconsapevole e inaspettata. Nastro d'argento a Stefano Accorsi e Margherita Buy.

Data di uscita:

2001