2010

Dal 1981 al 1984 una piccola scuola privata di Dallas possedeva il miglior record di football universitario. I Mustang della SMU erano sulla cresta dell'onda. Ma verso la metà del decennio, il programma inizia a perdere colpi. Le vittorie diventano fondamentali, perché l’università ha ceduto il potere del programma di calcio ai baroni del petrolio e ai magnati del settore immobiliare della città.

Pony Excess

Dal 1981 al 1984, una piccola scuola privata di Dallas possedeva il miglior record di football universitario. I Mustang della SMU mietevano successi grazie alla decantata difesa del “Pony Express”. Ma con l’avvicinarsi della metà del decennio, il programma stava andando a pezzi. Le vittorie divennero fondamentali, dato che l’Università cedette sempre più il potere del programma di calcio ai baroni del petrolio e ai magnati del settore immobiliare della città e le flagranti e frequenti violazioni della NCAA divennero la norma. Il 25 febbraio 1987 la scuola e lo sport furono scossi dalla NCAA che emetteva “la pena di morte” su un programma di calcio universitario per la prima e unica volta nella storia. La SMU sarebbe rimasta senza calcio per due anni, e la base di tifosi sarebbe rimasta senza identità per altri 20, fino alla vittoria dei Mustang nell’Hawaii Bowl del 2009. Questa è la storia di Dallas negli anni 80, e dell’avidità, del potere e della corruzione che si è riversata dai campi petroliferi sul campo di calcio, fino alla residenza del Governatore. Il regista Thaddeus D. Matula, uscito dalla scuola di cinema SMU, racconta l’ascesa, la caduta e la rinascita di questa squadra un tempo fortissima.

Data di uscita:

2010