Seconda collaborazione tra Michele Lupo e Bud Spencer. Un film di avventura con la partecipazione del piccolo Cary Guffey (“Incontri ravvicinati del terzo tipo”). Un misto di risate e tenerezza con la colonna sonora dei fratelli De Angelis. Nella cittadina di Newnan, lo sceriffo Scott è l’unico che non crede agli extraterrestri, finchè conoscerà H7-25, un piccolo alieno con poteri straordinari

Sceriffo extraterrestre poco extra e molto terrestre

A Newnan, una cittadina americana in Georgia, un improvviso ed inspiegabile blackout genera il panico tra la popolazione. Tutti sono convinti che si tratti di un’imminente invasione extraterrestre. L’unico scettico al riguardo è lo sceriffo Scott Hall che tenta di tranquillizzare i suoi concittadini. Durante un giro di perlustrazione, Hall incontra un bambino che dice di chiamarsi H7-25 e sostiene di provenire da una lontana galassia della costellazione di Pegaso. L’uomo non crede al ragazzino e cerca di rintracciarne la famiglia, ma il piccolo lo convince mostrando alcune delle sue capacità. Il bambino è in grado di comandare a suo piacimento oggetti e persone e possiede un joystick elettronico che lo aiuta a muovere nel tempo e nello spazio ogni cosa. Scott accetta di aiutare H7-25 a raggiungere l’astronave che scenderà per riportarlo a casa ma la notizia dell’ospite particolare e della sua potente arma accende l’interesse dell’avido capitano Davis, il comandante della base militare, che tenta di rapirlo più volte. Lo sceriffo riesce a proteggere il suo giovane amico che raggiunge l’astronave del padre per rientrare a casa, ma anche gli alieni si affezionano e il piccolo decide di restare con il suo gigante sceriffo per altri 5000 anni luce! Alcune sequenze di immagini ed effetti di luce lampeggiante potrebbero avere conseguenze sugli spettatori fotosensibili.

Data di uscita:

1979