La storia di due assassini, un insegnante, uno spazzino e una cameriera.

Terminal

Una città cupa, distopica, avvolta dall’oscurità. In un mondo violento e instabile che ricorda vagamente il nostro, due storie in apparenza non collegate si sviluppano in una notte piovosa, intrecciandosi con conseguenze inattese. Vince e Alf, scaltri gangster e assassini spietati, sono chiusi in un appartamento in attesa di commettere un omicidio. Una serie di misteriose valigette nere contenenti indizi bizzarri li hanno portati in una missione in giro per la città; dai bar agli strip club, da tetti ad alti edifici abbandonati e infine nello spazio angusto in cui si trovano intrappolati. Sporchi, arruffati e annoiati, sono chiusi lì da settimane con solo la compagnia l’uno dell’altro. Stufi di zuppe in lattina e l’uno dell’altro, i due ringhiano e discutono, si punzecchiano e litigano, portandosi a vicenda sull’orlo della follia mentre aspettano di commettere l'omicidio, provati e con i nervi a fior di pelle. Dall’altra parte della città, al capolinea di un treno vuoto, un insegnante affetto da una malattia mortale cerca il coraggio per uccidersi, ma fallisce Aspettando un treno che non arriva, Bill alla fine si arrende e si imbatte in un locale aperto tutta la notte e nella sua proprietaria, Annie, bionda e splendida femme fatale. I due iniziano a conversare, creando una macabra amicizia davanti a una tazza di caffè, parlando di come aiutare Bill a realizzare il suo desiderio di uccidersi. Quella che inizia come una conversazione bizzarra assume ben presto un tono più sinistro, e Bill si rende conto di essersi messo in una situazione più grande del previsto. Clinton, l'addetto alle pulizie al confine tra eccentricità e follia, cammina nella notte tra il locale e l’appartamento. È lui l’ignaro collegamento tra queste due storie separate, e mentre le azioni malvagie di uno hanno conseguenze inattese per l’altro, i personaggi si girano intorno a vicenda con un sorriso sulle labbra e l’omicidio negli occhi. Mentre la trama si infittisce e la notte si fa più buia, lo spazzino invalido assume un ruolo più sinistro. Con scene tra passato e presente, le storie contorte di questi personaggi cupi e pericolosi vengono rivelate. Echeggiano e si spargono attraverso il passato nascosto di uno e dell’altro, e gli abitanti di questa città fatiscente vengono uniti inestricabilmente da una serie di eventi ben oltre il loro controllo, mentre i loro atti ignobili tornano a tormentarli con insistenza. Prima che la notte finisca, affronteranno la giustizia furiosa.

Data di uscita:

2018