1990

Secondo capitolo della trilogia sulla fuga di Salvatores, una commedia on the road dove l’amicizia tra due uomini viene messa alla prova dall’amore per la stessa donna. Dario e Federico sono due attori teatrali ma Federico non sa che la sua ex fidanzata Vittoria si è messa insieme a Dario. Lo scoprirà durante una tournée in giro per l’Italia. Con Abatantuono, Bentivoglio, Morante.

Turné

Dario e Federico sono due attori di teatro e grandi amici da sempre. Dario è chiassoso ed estroverso mentre Federico è taciturno e tormentato dalla fine della sua storia d’amore con Vittoria, una giovane speaker radiofonica che lo ha lasciato per un altro uomo: quello che non sa ancora è che l’altro uomo è proprio Dario. I due amici sono in partenza per un tour teatrale che comincia dalla Puglia, per mettere in scena “Il giardino dei ciliegi” di Checov. Dario, pur contro voglia, prometta a Vittoria che durante il viaggio informerà Federico della loro relazione. Ma un po’ perché non trova il coraggio, un po’ perché Federico non pensa che a lei mentre guida ascoltando la sua voce alla radio, non riesce a confidare all’amico che Vittoria è ora la sua fidanzata. Federico lo scopre casualmente una sera di ritorno da una cena, ascoltando di nascosto una telefonata di Dario a Vittoria. Tra i due uomini scende il gelo, Dario va a casa di Vittoria per comunicarle che ormai Federico sa tutto ma all’improvviso sopraggiunge anche l’amico che vuole parlare con la donna. I tre si confrontano e durante un acceso litigio Vittoria confida che li ama entrambi perché insieme rappresentano l’uomo perfetto completandosi a vicenda. Dario e Federico troveranno il modo di tornare amici o Vittoria li ha allontanati per sempre mettendoli in competizione? E Vittoria saprà scegliere tra i due uomini? Con questa commedia Salvatores vince un David di Donatello.

Data di uscita:

1990