Il romanzo "Il disertore" affronta le grandi questioni della coscienza dell'umanità, di dovere e carattere, di colpa ed espiazione. La storia del soldato della Wehrmacht che diserta per i sovietici, tuttavia, fu difficile da trasmettere per l'editore nel 1951.

Der Überläufer

Il romanzo "Il disertore" affronta le grandi questioni della coscienza dell'umanità, di dovere e carattere, di colpa ed espiazione. La storia del soldato della Wehrmacht che diserta per i sovietici, tuttavia, fu difficile da trasmettere per l'editore nel 1951, nei tempi ideologici della Guerra Fredda. La pubblicazione fu rifiutata. Questo fino al 2016, dopo la morte di Lenz, che l'editore riprese il libro dimenticato e divenne un best-seller. Questo adattamento cinematografico racconta le esperienze del soldato Walter Proska nell'ultima estate della guerra e nel suo successivo tentativo di costruire una nuova Germania nella zona occupata dai sovietici, tutto questo influenzato dall'impossibile e toccante amore tra due giovani. Come accade spesso con Lenz, che scelse di vivere ad Amburgo, la trama ruota attorno a personaggi che non riescono a vivere in pace con il passato e che cercano riconciliazione e comprensione. Era importante per Lenz raccontare di una pace in cui c'è anche un posto per il conflitto: "Non riconciliati, diamo al passato ciò che gli dobbiamo e al presente ciò che lo rende accettabile", disse una volta. "Il disertore" è stato trasposto sullo schermo dal vincitore dell'Oscar Florian Gallenberger, dal produttore Stefan Raiser e dagli editori partecipativi di NDR, ARD, Degeto e Südwestrundfunk in un modo toccante, visivamente potente ed entusiasmante.

Data di uscita:

2020